domenica, giugno 19, 2011

Storia di uno shopper...

E' cominciato con il trip del patchwork, fulminata dal sacro fuoco volevo provare a cominciare a mettere insieme semplici quadrati... poi chissà magari farne un cuscino.
La cosa non è stata così semplice, le cuciture agli incroci sembravano astigmatiche, smetto, ripiglio in mano, smetto di nuovo. Una volta terminato il rettangolo decido di foderarlo con una fodera color jeans e una volta foderato come cuscino non mi piaceva... stoffa grossa dell'ikea poco confortevole e poi quegli incroci erano inguardabili e allora con della fettuccia in giacenza da anni in un cassetto che però era della giusta sfumatura copro tutte gli incroci verticali... m'invento un modo per cucire i laterale senza intaccare i quadrati e poi...? E poi ho un quadrato secco secco poco adatto come schopper mi dico...bon, ci metterò dei quadernoni e documenti che devo portare in giro al giovedì...e quindi mi basta un manico solo.
Il manico anche lui fatto a quadrati e poi foderato l'ho attaccato ai due lati e adesso che finalmente è finito non mi sembra nemmeno tanto male, sembra comunque uno shopper ed è resistentissimo... tanto lui non parla e mica dice quante ne ha passate.





5 commenti:

T. Tiziana ha detto...

A me sembra molto bella!! e perchè no shopper?
Brava brava!!

Anonimo ha detto...

Mi piace,e ha ragione il patcwork ... lui mica dice che è stato tartassato.
In ogni caso ti è venuto molto bene.
Brava
Mandi

www.ilfogolar.blogspot.com

Aurora ha detto...

in effetti essendo doppia perchè foderata è resistentissima!

Rosetta ha detto...

Tè sei la sorellina di Henri Potter ! :-)))
Mandi

Rosetta ha detto...

Tè sei la sorellina di Henry Potter ???
Ne fai una più del maghetto.
Mandi