domenica, maggio 17, 2009

Trofie ricotta e pistacchi








Un primo leggero e profumato che può cambiare profumo a seconda della spezia o erba aromatica usata.

Mettere a bollire l'acqua per le trofie e appoggiare sopra la pentola una zuppiera con dentro una noce di burro a persona e l'erba aromatica scelta. Io ho usato la melissa profumata al limone. Far sciogliere il burro in modo che assorba tutto il profumo dell'aromatica scelta. Quando il burro è liquefatto, togliere le foglie più grosse e aggiungere la ricotta. Amalgamare per bene aggiungendo un paio di cucchiai di pistacchi frullati.
Versare le trofie nell'acqua bollente salata e poco prima della cottura togliere un mestolino di acqua della pasta e aggiungerlo alla ricotta. Mantecare per bene rendendo l'impasto una crema.
Versare le trofie cotte nella zuppiera, mescolare molto bene e mettere nei piatti, spolverando, volendo, con un po' di parmigiano.

4 commenti:

ivana ha detto...

Ciao!

Ottimo piatto, non ho mai usato la melissa, anche ieri la mia solita amica macrobio-ecologica, mi ha portato un sacco di erbe, insalatina fresca, rucola, tanta melissa, dei rametti fioriti di salvia...e io o buttato tutto (meno le insalate!!!)
Mi ha detto che i rametti fioriti vanno impanati e fritti...ma per me era inaudito!!!! Complimenti, ciao

Rosetta ha detto...

Ottimo sistema per insaporire le aromatiche con il burro.
"Mela" copio.
Mandi

Rosetta ha detto...

Hai una vagonata di premi da ritirare dal mio blog, rimboccati le maniche e laura !

Il Cortile ha detto...

... lo sai che io e i premi non andiamo d'accordo... ma vado a vedere. Grazie!